Il pavimento pelvico può essere troppo teso?

In una parola: sì! I muscoli del pavimento pelvico, come tutti i muscoli del corpo, possono diventare "tesi" o iperattivi a causa di stress, uso eccessivo e altri fattori. Questo può portare a dolore e altri sintomi, proprio come la debolezza del pavimento pelvico!

Si può sentire parlare di iperattività del pavimento pelvico come di un pavimento pelvico "ipertonico", "teso" o "dissinergico".

Quali sono i segni di un pavimento pelvico iperattivo?

  • Dolore con l'inserimento del tampone o durante il sesso
  • Frequenza urinaria (bisogno di andare spesso)
  • Sensazione di non svuotare mai completamente la vescica
  • Frequenti infezioni del tratto urinario
  • Costipazione
  • A volte anche dolori e fitte alla schiena, all'anca, all'inguine o all'addome
  • A volte incontinenza urinaria da stress

Anche se questi sintomi possono indicare che avete un pavimento pelvico iperattivo, il modo migliore per fare una diagnosi è attraverso una valutazione con un fisioterapista del pavimento pelvico. Essi aiuteranno anche a determinare la causa della tensione dei muscoli del pavimento pelvico.

Cosa causa l'iperattività del pavimento pelvico?

I muscoli del pavimento pelvico possono diventare iperattivi o tesi a causa di una serie di fattori. Generalmente si verifica quando i muscoli vengono trattenuti quando dovrebbero essere rilassati.

Alcuni possibili fattori che contribuiscono sono

  • Stress - il pavimento pelvico può trattenere la tensione, in modo simile allo stress nel collo o nella mascella
  • Trauma - come una lesione alla schiena, all'anca o al bacino, o un trauma sessuale
  • Infezione o infiammazione degli organi pelvici
  • Disfunzione della vescica o dell'intestino
  • Ipermobilità - alcune persone che mancano di stabilità dell'anca e del bacino possono compensare con i muscoli del pavimento pelvico
  • Modelli di tenuta cronica - costantemente in tensione attraverso gli addominali, il pavimento pelvico e/o i glutei come comportamenti e posture apprese
  • Troppi Kegel! (Sì, esiste una cosa del genere)

Cosa si può fare per aiutare un pavimento pelvico "teso"?

Imparare a rilassare correttamente il pavimento pelvico è il modo principale per diminuire la tensione muscolare e ridurre i sintomi associati. Questo può essere fatto attraverso:

  • Respirazione del ventre e tecniche di rilassamento
  • Ridurre lo stress del sistema nervoso, ad esempio la mindfulness, lo yoga
  • Buone abitudini vescicali e intestinali

Oltre al rilassamento, alcuni trattamenti ed esercizi possono ridurre ulteriormente l'attività del pavimento pelvico:

  • Rilascio con terapia manuale (interna o esterna) da parte di un fisioterapista
  • Massaggio perineale
  • Stretching per i fianchi e il bacino
  • A volte il rafforzamento dei muscoli glutei può aiutare a ridurre il carico sul pavimento pelvico

Potete ancora fare i Kegel se avete un pavimento pelvico iperattivo?

Dipende, ma noi raccomandiamo di no.

Con una forte attenzione al rilassamento durante i Kegel, non farà male. Tuttavia, se i Kegel sono incentrati sulla contrazione con troppa poca attenzione a lasciarsi andare completamente dopo la contrazione, può risultare in un ulteriore irrigidimento dell'area pelvica.

Un fisioterapista del pavimento pelvico può darvi esercizi specifici adatti al vostro pavimento pelvico.

Articolo scritto da
Laura Justin
Fisioterapista australiano qualificato e registrato
Salute delle donne e dei bambini
@lafamigliafisica

Per saperne di più: