I nostri corpi cambiano durante la gravidanza, e quando si tratta di questi cambiamenti, siamo tutti ben consapevoli di ciò che includono. Ma cosa succede dopo la nascita del bambino? Potresti avere un'idea di come sarai dopo il parto e che il tuo corpo tornerà al suo stato pre-gravidanza. Il bambino è uscito e questo significa un ritorno al tuo corpo "normale", giusto?

Beh, Madre Natura dice che non è così veloce...

I corpi post-partum sono pieni di misteri tanto quanto quelli della gravidanza; tuttavia, molte donne sono ancora all'oscuro della realtà di ciò che l'avere un bambino fa ai loro corpi. I corpi post-partum sono pieni di perdite, gonfi, rigonfi, cedevoli, sfregiati e incredibili. Ma cosa succede davvero dopo il parto? Di seguito è riportato un elenco di 5 cose che nessuno ti dice sul tuo corpo postpartum.

1. Strappi e punti di sutura

Più spesso che no, il parto provoca qualche lacerazione "là sotto". Anche se questo non succede a tutti, è normale sperimentare piccole lacerazioni o, in alcuni casi, lacerazioni fino all'ano. I medici metteranno dei punti a queste lacerazioni che vi aiuteranno a guarire; tuttavia, questi punti possono rendere dolorosa la cacca, la pipì e anche il sedersi dopo la gravidanza.

Niente panico però! Questi strappi e punti spesso guariscono rapidamente.

2. Pavimento pelvico indebolito

Il pavimento pelvico è la fascia muscolare che sostiene i principali organi pelvici (compresi vescica, intestino, vagina e utero) e mantiene il funzionamento quotidiano di vescica e intestino.

Che si tratti di un parto vaginale o cesareo, i muscoli del pavimento pelvico saranno influenzati dai cambiamenti ormonali e dal peso del feto in crescita. Durante un parto vaginale, i muscoli del pavimento pelvico subiscono un notevole stiramento e tensione. Durante un cesareo, l'intervento chirurgico attraverso più strati muscolari può portare a un recupero generalmente più lento e a un indebolimento della parete addominale.

I benefici di un pavimento pelvico sano prima sono numerosi. Esercitare questi muscoli prima e durante la gravidanza può diminuire l'indebolimento dei muscoli causato dallo sforzo di portare un bambino in crescita, diminuire il rischio di lesioni durante il parto vaginale e accelerare il recupero dopo. Un pavimento pelvico forte può anche aumentare il piacere sessuale per una donna e il suo partner, ed è stato anche dimostrato che riduce la durata del tempo trascorso in travaglio attivo!

È importante notare che mentre il Perifit vi aiuta a rafforzare il vostro pavimento pelvico, non vi raccomandiamo di usarlo durante la gravidanza. Vi consigliamo di eseguire esercizi manuali di Kegel o di lavorare direttamente con il vostro fisioterapista durante la gravidanza e raccomandiamo l'uso di Perifit per il recupero del pavimento pelvico dopo il parto a 6 settimane.

3. Il pancione

Woo hoo! Il bambino è uscito e questo significa che la tua pancia è tornata allo stato pre-gravidanza, giusto? Sbagliato!

Per giorni, e anche settimane, dopo il parto potresti ancora sembrare incinta. Anche una volta che questo urto va giù, la maggior parte delle mamme avrà la pelle che è cadente e si sente sottile e morbida.

Molte mamme hanno anche delle smagliature durante e dopo la gravidanza che possono comparire in diversi punti - tette, stomaco, schiena e fianchi, interno cosce - e vanno dal bianco al viola scuro.

Alcune sperimentano anche la Diastasis Recti che è la separazione dei muscoli della pancia per essere stati stirati e ora sono sottili e deboli.

4. Cambiamenti nella salute mentale

Ci sono diversi cambiamenti fisici che il tuo corpo sperimenta dopo il parto, ma sarebbe sbagliato non menzionare i cambiamenti mentali ed emotivi che molte neomamme sperimentano.

Mentre ci sono infinite storie di madri che si connettono istantaneamente e amano i loro neonati, alcune donne non sentono questa connessione istantanea con il loro bambino dopo il parto, spesso con conseguenti sentimenti di vergogna e colpa. Tra il 50 e il 75% delle neomamme sperimentano un cambiamento nelle loro emozioni chiamato "baby blues" dopo il parto.

Fino al 15% delle suddette donne svilupperà una depressione più grave e più duratura, chiamata depressione post-partum, dopo il parto. La depressione post-partum è ancora incompresa, ma fortunatamente c'è molto supporto là fuori per aiutarvi se voi o qualcuno che conoscete sta sperimentando la depressione post-partum. Il vostro medico può essere un buon punto di partenza. Oppure potete rivolgervi a una fondazione dedicata alla depressione post-partum per ottenere aiuto e sostegno.

5. Tette post-partum

Dopo il parto, è probabile che le tue tette siano più grandi e più rotonde del solito, il che significa che il tuo latte sta arrivando. Possono anche sembrare molto dure se il tuo bambino non si nutre o se non stai pompando regolarmente. Questo peso costante e la pressione sul petto possono essere dolorosi, ma entrare in una routine di estrazione del latte può aiutare a sbarazzarsi della pressione.

Non allarmatevi se le vostre tette post-gravidanza perdono... è normale! Inoltre, alcune madri sperimentano capezzoli screpolati o doloranti quando la pelle delle loro tette si allunga e si gonfia.

L'allattamento al seno può aiutare le madri a perdere peso dopo la gravidanza. Alcune madri non sono in grado o scelgono di non allattare affatto e molte mamme sperimentano lo sgonfiamento

Per saperne di più: